Zona "Dalmazia"
La Dalmazia
La Dalmazia è una regione geografica sulla costa orientale del Mar Adriatico, che si estende dalle isole quarnerine a nord-ovest al fiume Boiana, attuale confine tra Montenegro e Albania, a sud-est. La Dalmazia interna (Zagora) si estende fino a 50 km verso l'interno nella parte centrale, e per solo pochi chilometri nella parte meridionale e settentrionale.

Da un punto di vista politico, la Dalmazia croata Ŕ attualmente composta da quattro contee, le cui capitali sono Zara (Zadar), Sebenico , Spalato (Split) e Ragusa (Dubrovnik).

In realtÓ, nella sua accezione geografica, essa comprende anche parte delle contee di Gospic e di Fiume (ovvero le rispettive isole e lo stretto tratto di costa che corre ai piedi delle Alpi Dinariche, a partire dalla linea Fiume-passo di Vrata o Porta Liburnica).

La Dalmazia montenegrina consta delle municipalitÓ di Castelnuovo di Cattaro, Teodo, Cattaro, Budua, Antivari, Dulcigno e parte della municipalitÓ di Cettigne. Le principali isole dalmate, escludendo le isole quarnerine, sono: Pago (Pag), Isola Lunga (Dugi Otok), Ugliano (Ugljan), Pasmano, Incoronate (Kornati), Brazza (Brac), Lesina (Hvar), Curzola (Korcula), Lissa (Vis), Lagosta (Lastovo) e Meleda (Mljet).

Le pi¨ grandi montagne della Dalmazia sono Dinara (Monti Dinari), Mosor (Monsaureo), Kozjak (Monte Capraro) e Biokovo (Monti Albi). I fiumi pi¨ lunghi sono: Zermagna (Zrmanja), Cherca (Krka), Cetina e Narenta (Neretva). A causa del modo in cui scorrono le correnti marine e a come i venti soffiano sull'Adriatico, l'acqua di mare è molto più pulita e calda che sulla costa italiana e questo, assieme l'immenso numero di cale, isole, canali, rende la Dalmazia particolarmente attraente per le regate e il turismo nautico in generale quindi esiste un discreto numero di porti turistici.
La Dalmazia Ŕ anche dotata di diversi parchi nazionali che sono attrazioni turistiche: Paklenica, l'arcipelago delle Incoronate (Kornati), le rapide del fiume Cherca (Nacionalni park Krka) e l'isola di Meleda (Mljet).