Zona "Croazia Centrale"


Zagabria (cro. Zagreb) è la capitale e la maggiore città della Croazia. Il centro cittadino costituisce una delle regioni della Croazia, mentre l'area geografica intorno alla città fa parte di un'altra unità amministrativa, la Regione di Zagabria.
La sua posizione favorevole, nella parte sud-occidentale della pianura della Pannonia, che si estende fino alle Alpi, ai Monti Dinarici, al Mare Adriatico e alle altre regioni della Pannonia, la rendono un punto importante di scambio per il traffico tra l'Europa centrale e l'Adriatico.
La zona della Croazia centrale è ricca di vegetazione: vi sono parchi naturali, foreste e una zona collinosa, nota grazie ai numerosi castelli degni di essere visitati. Qui si possono assaggiare le tradizionali specialità della cucina locale, degustare i vini autoctoni e i dolci. Per conoscere questa regione bisogna visitare i suoi castelli e le curie, ammirare il paesaggio che cambia a seconda della stagione, e scoprire l’offerta gastronomica che riflette queste ricchezze naturali.



Una località come Vrbovec può rappresentare in migliore dei modi questa offerta gastronomica, mentre le passeggiate lungo Zumberak possono rilassare gli occhi e lo spirito bagnati nel verde e nel silenzio.
La Croazia centrale è zona rinomata di riserve naturali in cui praticare la caccia, come ad esempio Karlovac. Qui la caccia si svolge nella riserva chiamata Popukspi Bazen che si estende per circa 11.000 ettari completamente pianeggianti, 9.000 dei quali boschivi, mentre i 2.000 rimanenti occupati da coltivazioni, laghetti e canali.
Il bosco è composto prevalentemente da querce ed ontani; il suolo rimane sempre umido anche in piena estate in quanto zona paludosa e di risorgiva. Notevole veramente la presenza di selvaggina sia di pelo che di piuma, una grossa popolazione di cinghiali e di caprioli con punteggi tali da soddisfare tutte le esigenze, insidiabili da ben 95 altane disposte in tutto il territorio e, durante il periodo invernale, anche con caccia in battuta.


All'interno del bosco si incontrano molto facilmente volpi, tassi, faine e martore ed anche in buon numero gatti selvatici. Le radure, i bordi del bosco, le tagliate e i boschetti adiacenti offrono un habitat ideale alle beccacce: estesi prati e coltivazioni ospitano moltissimi uccelli migratori (dall'allodola alla quaglia ecc.) senza dimenticare una discreta presenza di fagiani autoctoni e lepri.
I laghetti offrono riparo a tante varietà di acquatici ( germani, codoni, morette, morette tabaccate, alzavole ecc.), attrezzati con botti centrali e postazioni anche sulle sponde permettono ottimi carnieri.
All'interno della riserva una confortevole casa di caccia permette un piacevole soggiorno immersi in una splendida radura del bosco.
E' possibile soggiornare in alternativa a Karlovac oppure a Zagabria.

Inoltre le terme differenziano la parte interna della Croazia dalla costa, più adatta ad un turismo di divertimento. A Bizovac, vicino a Osijek, sono presenti grandi strutture termali, disponibili a cure e soggiorni rilassanti.

Una quarantina di chilometri a nord-est da Zagabria, in una valle circondata da colline verdi e paesaggi meravigliosi, si sono situate le Terme Tuhelj una delle perle del turismo continentale Croato. Queste terme hanno una reputazione storicha, che va dai tempi degli antichi Romani quando erano conosciute con il nome delle "terme puzzanti" a causa del odore espressivo dello zolfo idrogeno.

La posizione delle terme collocate direttamente alla sorgente delle acque minerali e del fango curativo e' estremamente favorevole e offre la possibilita' di praticare sia molte attivita' sportive che quelle rilassanti e rigenerative.Dei contenuti sportivo-recreativi possiamo menzionare i campi da tennis, basket, calcio, tavoli da tennis e terreni per il mini-golf. Gran parte dell'offerta per le vacanze attive e' collegata al Parco Aquatico, che comprende tre piscine interne: la piscina per bambini, la piscina da nuoto e la piscina wellness con i massaggi jacuzzi, le cascate e i geyser.